Il passo indietro necessario

il

Non é facile ammetterlo, ma è un segno d’intelligenza applicarlo.

Il famoso passo indietro, quello che molti dovrebbero fare ma che in pochi fanno,  e che qualcuno fa, non senza conseguenze.

Se il Papa ha fatto un passo indietro; Giannino idem, perché non dovrei farlo io? No, non mi dimetto da nessun incarico, non ho nessuna finta Laurea da esibire o millantare. Forse in comune con il Santo Padre ho la stanchezza, non fisica ma mentale. Troppe cose accadute negli ultimi anni che hanno minato il mio essere, io mio cuore tanto da farmi “viaggiare” nel mondo come se fossi talvolta un’ubriaca, talvolta un fantasma nella nebbia andando a tentoni in questa vita,  che talvolta non mi è stata lieve per niente.

Ho cercato di fare tanto, forse troppo, alcune cose con piacere altre con meno, ma le ho fatte. Adesso ho forse bisogno di lasciare un po’ a decantare il tutto (chissà perché si va sempre parlare di vino) .

Ho forse perso di vista quello che volevo fare veramente o forse avevo messo in atto determinate cose perché credevo potessero aprire un nuovo spazio, una seconda possibilità, ma così non é stato.

Motivi, molteplici.

Molto probabilmente perché non sono molto capace di rendere in pratica i miei sogni, non ho abbastanza fiducia in me stessa, non ce la faccio a stare in un mondo dove tutti hanno bisogno di esprimere la propria opinione, quando invece il silenzio è sacro; non sopporto il rumore che fanno certe persone pur di stare sempre sul piedistallo.

Per una che ha fatto della riservatezza e della pacatezza, il suo stile di vita (il suo modus vivendi) non è certamente facile vivere e convivere in un mondo del genere.

Allora poiché tante persone non scelgono il silenzio, lo scelgo io, ma a mio modo.

Porterò a termine gli impegni già presi fino a questo momento, poi mi dedicherò solo a me stessa e al mio progetto.

Un progetto che accarezzo da quando avevo venti anni.

Il progetto non è cosa semplice, ne’ tanto meno, veloce da farsi, ma posso bene sperare nella sua riuscita e chissà che questo blog, alla fine non evolva proprio in questo, mi piacerebbe che lo fosse.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...