Il brunch della domenica da Zazie dans le Bistro

foto 4

Sull’onda della recensione entusiasta della mia amica Nelli ho prenotato  senza troppi giri di parole, (come al mio solito) il brunch. E’ un piacevole appuntamento che ho con una coppia di amici: quando vogliamo vederci, scegliamo sempre il brunch della domenica. Lo spazio Alfieri era un cinema di Firenze d’essai, uno di questi luoghi incastrati nel quartiere di Santa Croce dove proiettavano film che non trovavano spazio in altri cinema, un cinema per amatori, uno di quei luoghi in cui ci trovavi solo veri cultori del cinema. Il cinema Alfieri è stato chiuso per tanto, troppo tempo, fino a quando tre giovani con le idee ben chiare, e dalla viva creatività, l’hanno portato a nuova vita. Non solo cinema ma anche spazio gastronomico dal nome molto orecchiabile, Zazie dans le bistrò (Zazie dans le métro, libro del 1959 successivamente tradotto in pellicola).

foto 2 (2) foto 3

Zazie è uno spazio che bisogna viverlo per descriverlo ma che ti fa subito dire la classica frase non sembra di essere a Firenze. Siamo a Firenze eccome, anche se pare di essere in uno degli angoli più alternativi e intellettuali della capitale francese. Chiudete gli occhi e immaginate di essere in una sala cinematografica, con le belle seggioline in velluto, lo schermo di fronte a voi, ma che dietro alle sedie, c’è una sorta di ballatoio dove ci sono tavolini tondi dove si può pranzare, cenare, e appunto fare il brunch della domenica.

foto 1 (2)

Ci si siede al buio della sala (ma c’è abbastanza luce, non vi preoccupate), poi si può andare al buffet e servirsi da soli sia di salato sia di dolce (cornetti, marmellate, formaggi, salumi) e succhi di vario genere. Mentre si mangia, sono proiettati film o corti di vario genere sopratutto film muti e film in bianco e nero con sottotitoli. Noi abbiamo visto molto volentieri il film fantastico, Viaggio nella Luna del 1902 di Maries-Georges-Jean Méliès. 

Le_Voyage_dans_la_lune

Mentre lo guardavamo, siamo rimasti affascinati che abbiano fatto tutto ciò senza tecnologia. Chissà cosa ne penserebbe l’autore se potesse per un istante, vivere adesso!

Mentre ci gustavamo il nostro film e il nostro buffett siamo passati anche al piatto caldo. Il marito della mia amica ha mangiato del pesce, una gallinella, mentre la mia amica, un piatto vegano ed io un vegetariano. Buonissimi entrambi, anche perché usano solo prodotti biologici. Anche il bicchiere di vino bianco che ho ordinato, un friulano dal nome molto romantico, era veramente ottimo.

foto 1

Se molto spesso a Firenze ci sentiamo di dire ne sentivamo la mancanza di un posto così? , quando poi ce ne sono migliaia di posti del genere, per Zazie e lo spazio Alfieri viene dal profondo del cuore di dire, finalmente un luogo del genere a Firenze e sì, in questo caso, ne sentivamo davvero la mancanza. Bravi!

Nota: La domenica lo Spazio Alfieri- Zazie apre alle 12,00.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...