I just love flowers

il

foto 1

La frase di Constance Spry, inglese di umili origini, che arriverà a fare le decorazioni floreali per l’incoronazione della Regina Elisabetta II, non ha bisogno di molte spiegazioni. E’ semplice e nella semplicità delle parole sta tutto il gesto di accudire, e creare con i fiori.

L’ho capito ieri sera al corso base di allestimento floreale organizzato da la Rosa Canina, storico negozio che fino al 2012 era sull’Erta Canina e che recentemente ha invece aperto uno spazio in via Luca Landucci.

Una vera passione nata diversi anni fa che voglio continuare a coltivare. Così appena ho visto che lo storico negozio faceva dei corsi di composizione, non me lo sono lasciato sfuggire. Il luogo è magico.

Anche qui,  devo dire ancora una volta,  non sembra di essere a Firenze, ma neanche in Italia! Entri da una normale porta a vetri e pensi che sia tutto lì, invece vai avanti e ti ritrovi uno spazio enorme che si sviluppa tutto in lunghezza, con divani, e tavoli, scaffali con ogni sorta di oggetto che un fioraio deve avere (vasi, candelabri, dettagli sparsi per fare arredamento), poi Tania ti porta ancora in un altro spazio, in giardino, dove c’è anche una bella serra! Era buio, pioveva e non l’ho potuta fotografare.

Abbiamo parlato un po’, c’era anche il suo fidanzato, Natale, una persona dolcissima, tranquilla che ci ha seguito per tutta la serata offrendoci poi del tè con biscotti, pane con le noci, formaggio e un sidro buonissimo che non avevo mai assaggiato ma che correrò subito a comprare.

Per una come me, british inside, stare nel mezzo ai fiori, al tè, e in questa atmosfera molto old style, mi ha fatto fare pace con il mondo. Adoro semplicemente queste atmosfere di calore, poche persone che hanno la stessa passione, diverse sensibilità, ma che hanno saputo creare delle composizioni molto belle, sempre sotto lo sguardo vigile e premuroso di Tania. Avevamo a disposizione un vaso, una spugna, ranuncoli, tulipani, garofani, anemoni, verde e viburno.

Lei ci ha dato le linee guida, noi abbiamo dato sfogo alla creatività. Ho anche imparato una cosa che forse nessuno sa.

Lo sapete qual è il vero simbolo dell’amore e della passione? Mi direte tutti le rose rosse, e invece no, loro sono arrivate molti secoli dopo a prendere il trono di un altro fiore, il tulipano rosso, proveniente dal Medio Oriente, dalla Turchia per esattezza. Ci sono racconti bellissimi nelle Mille una Notte che spiegano proprio la leggenda del tulipano rosso, simbolo d’amore e di passione, quindi occhio a cosa regalate per San Valentino!

foto 2

Il nostro buffet della pausa

foto 3 foto 2

Il mio micro bouquet (poi farò anche il corso a Maggio) fatto con quei fiori che mi sono rimasti. Ho utilizzato quasi tutti i fiori che mi erano stati dati e quasi tutto il verde quindi alla fine della lezione con il rimanente abbiamo fatto delle prove per il bouquet a spirale che sembra tanto facile a farsi ma non lo è per niente.

foto 3

La lavagna dove Tania ci ha spiegato i fiori che avevamo nei nostri vasi ed alcune date da ricordarefoto 4

Prima di cominciarefoto 1

La mia postazione con tanto di nome, borsa, guanti, cesoie e grembiulinofoto 2

E infine la mia creazione ispirata da alcune foto di un libro che avevo visto da Tania. Erano quadri fiamminghi di fiori, forse mi erano rimasti impressi o forse sarà che amo troppo l’arte.

Una bellissima serata con una brava professionista.

foto 3

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...