Comprare un costume, che fatica!

HM-sceglie-le-sensuali-forme-di-una-modella-curvy-per-il-lancio-dei-nuovi-costumi-300x225
Costume HM

Una settimana fa mi sono decisa a comprare non uno, ma ben due costumi da bagno. Per la verità alla fine sono tre, perché uno è double face, ma lasciamo perdere, non è questo il punto. Il punto è, come ha fatto notare la mia twin di Roma, che i negozi tipo Golden point -dove peraltro ho trovato i miei costumi – Tezenis, Calzedonia e affini hanno tutti bikini per teenager e altri negozi hanno costumi per signore agée.

Il problema è che nessuno ha un costume per donne dalle forme mediterranee, morbide per così dire da non farle sentire imbarazzate più di quanto non lo siamo già. Già da diverse settimane non c’è TG o rotocalco che non faccia un servizio sulla temuta prova costume come se non ci fosse altro da pensare al giorno d’oggi.

E poi l’annosa questione: bikini o costume intero? Perché se si pensa che il costume intero possa nascondere delle imperfezioni si sbaglia di grosso, quindi forse è meglio un bikini e che le imperfezioni si vedano, porca miseria!

Altro problema è che molti bikini hanno il reggiseno imbottito, ehm forse non glielo hanno detto ma in Italia la maggior parte di noi è come dire, generosa anche in quel punto li ed è assolutamente inutile mettersi l’imbottitura.

Quindi la prima richiesta che faccio alla commessa è, un reggiseno senza imbottitura. Si guarda intorno e effettivamente non è che ce ne siano tanti.

Preferenza di colore?

E’ tanto se riusciamo a trovare un costume della mia misura lievitata ma che cerca di contenersi grazie a estenuanti corse lungo l’Arno e lei mi viene a chiedere del colore, machissenefrega!

Ne tira fuori uno e poi un altro che non ha in mostra ma in magazzino, si mette male, penso io.

Poi mi porta da un’altra parte e noto subito un bikini che mi piace da morire in sangallo blu, ma forse andava benissimo per l’altra vita non per questa, incurante della vocina che mi diceva machetelopriviafa, prendo anche questo.

La ragazza, gentilissima per carità, e prodiga di aiuti me ne porta un altro che ha il ferretto sotto il seno, altra cosa che odio. Lo riguardo, lo guardo e lei mi dice che il ferretto non si sente e che è solo per sostegno e che se mi sta bene è come se avessi preso due bikini visto che sono double face, appunto, una parte azzurra e l’altra blu.

Prendo anche questo e mi barrico nell’angusto camerino con specchio che quasi ti viene addosso.

Li provi che poi voglio vedere come gli stanno, fa la ragazza. No, che non mi faccio vedere, sono una forthysomething e di giudizio basta il mio e avanza.

Uno strazio, penso io, ma ha ragione il bikini con il ferretto non si sente e pare contenere tutto il contenibile, quindi ok lo prendo, anche l’altro, verde (colore più che mai azzeccato visto il significato), viene via con me. Il classico bikini a triangolo; purtroppo il tempo delle compere dei bikini di tutte le fogge fa parte di un’altra età, di altri tempi e di altre necessità.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...