Gironzolando un pò: aperture, inaugurazioni, pizza con amiche

il

Dopo aver transcorso praticamente tutta l’estate in casa o a lavorare , mi sono detta che questo autunno doveva essere diverso e così la parola d’ordine è: uscire. Non necessariamente fare tardi (anche perché, chi ce la fa più), ma uscire, vedere gente, socializzare.

Partiamo con il primo evento . L’apertura delle Nuove Ville sull’Arno, un hotel che considero storico a Firenze, sulla rive del fiume e che ha subìto nel corso dell’anno un lungo e attento restauro. Stentavo a crederci perché in quell’hotel ci ero andata a inizio anni novanta quando, se non ricordo male, era un residence.

La villa era la casa dei Macchiaioli e qui molti pittori dipindero quadri famosi. Molto carina l’idea di ricreare con attori i quadri di fine ottocento e molto bella la ristrutturazione, come dicevo.

20140924_193326 20140924_193428 20140924_193855 20140924_194146

I toni sono neutri, l’arredamento è molto ricercato ma non pesante. La zona bar e ristorante è adiacente alla piscina di cui una parte è riscaldata.

In degustazione c’erano vari prodotti locali ( affettati, formaggi con miele e marmellate), tipi di grissini, schiacciate oltre al buffet di dolci dove mi sono affacciata ma non ho preso niente.

20140924_191730 20140924_191750 20140924_191954 20140924_192008 20140924_192652 20140924_192830 20140924_192917 20140924_193130 20140924_194430 20140924_194535 20140924_194608

Sono rimasta molto colpita da quest’hotel che può essere una valida alternativa per quelle persone che vogliono essere in città ( con una bella passeggiata si può essere in centro) ma al contempo vogliono l’idea della campagna e non vogliono rinunciare alla comodità di una piscina e di una spa, che è aperta anche agli esterni. Chissà che non possa provarla a breve?

Il giorno seguente, altro hotel. Questa volta in pieno centro storico, proprio al Ponte Vecchio, l’hotel in questione è una mia vecchia conoscenza, il Pitti Palace, anche se non sapevo che avesse una, anzi due terrazze con vista molto particolare. Non è la solita vista anche perchè quetso hotel è di la d’Arno ma comunque si hanno ben distinti la cupola del Duomo e Palazzo Vecchio.

IMG_20140926_151635

L’altra terrazza mi ha colpito di più perché ha una vista insolita.  La terrazza è incastratya nei tetti di Firenze ma si pare sul dietro con la vista sul Forte Belvedere, una parte dei giardini di Boboli e la Coffee House (ma perché non la riaprono?).

 

ByZRzhEIAAAw84Q.jpg large

Potrebbe essere una valida alternativa per una cena speciale per pochi intimi, massimo trenta persone. Io e le mie amiche blogger, la serata era per noi, abbiamo cenato all’interno, in una bella sala anch’essa con vista sul Duomo. Ottimo i primi e il tortino alle zucchine.

Il Pitti Palace insieme all’hotel Laurus al Duomo  sono parte integrante del progetto Life Beyond Tourism e della Fondazione Romualdo del Bianco (proprietari degli hotel) di cui vi parlerò a breve in un altro post e nel blog dei viaggi, visto che si parla di turismo.

 

Mentre martedì sera ho accompgnato due amiche a provare questa nuova pizzeria già molto famosa oltre l’appennino – a Bologna – che si chiama Pizzeria Berberé Craft pizza and beer.  20140930_201504

Il perché di questo nome, nonostante me lo abbiano spiegato, non mi è molto chiaro, c’entra il concetto che hanno loro di qualità, un nome etiope e anche il loro cognome, mi è sembrata un pò nebulosa come cosa, comunque veniamo alle pizze fatte solo con lievito madre, oppure kamut o farine integrali, e biologiche o macinate a pietra.

Il locale si trova a Borgo San Frediano, subito dopo la porta laddove c’era un altro locale. L’architetto ha fatto un bel lavoro di immagine, restaurando pressoché tutto, tagliando pareti e attuandolo ad una forma più moderna e funzionale. 20140930_224724

Ci sono pizze classiche o pizze in assemblaggio, come le chiamo io, cioé la pizza può essere creata come lo si desidera così da poter avere un’idea più ampia delle loro scelte. Io sono andata sul sicuro, visto che per me la pizza è solo la margherita, sono un tipo classico, insomma 😉

Le mie amiche ne hanno prese due da provare: una alla zucca e l’altra salsiccia e cipolla.

20140930_204332 20140930_204343 20140930_204351

Cosa dire? La pasta era molto morbida e leggera e il bordo croccante, ma la farcitura non mi sembrava all’altezza della pasta, non si amalgamava bene e la mozzarella era molto raggruppata e non fusa su tutta la pizza. Comunque questo è un mio giudizio che vale quello che vale e anzi ci tornerò sicuramente per riprovare e ascoltare giudizi più esperti di me.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...