Fondazione Casa Zegna

il

foto 3

A metà dicembre sono stata invitata ad un blog tour nel Biellese e una delle prime visite che abbiamo fatto è stata proprio la visita ad una casa di moda maschile tra le più quotate e famose al mondo. E’ il caso di Ermenegildo Zegna.
Ogni volta che vedo il suo nome sull’insegna della sua boutique o su un giornale mi viene in mente mio padre che vedeva in quel nome e cognome tutta l’eleganza dell’uomo. Aveva ragione. Ermenegildo Zegna è sinonimo di eleganza maschile, di materiali pregiati, di ricerca continua anche se visitando casa Zegna nel biellese, Trivegno, ho scoperto che l’attività della moda è solo il 20% di quello che l’azienda adesso fa, sopratutto la Fondazione.
I figli e i nipoti di Zegna al passo con i tempi cercano l’innovazione ma la tradizione deve rimanere tale: non a caso la guida ci ha detto che i giovani designer, ogni tanto salgono nell’archivio storico per farsi venire ispirazione da vecchi disegni o stoffe anche ottocentesche!
Chi viene in queste zone una visita a Casa Zegna è obbligatoria. Come ho detto non solo per scoprire la storia di questo ragazzo di origini umili che con l’aiuto del padre compra un primo telaio e comincia a fare stoffe pregiate tessendo filati pregiati (lana merino, cachemire per poi andare a scovare i materiali più puri negli animali di alta montagna o della pianura a giro per il mondo).
Tutti i continenti sono toccati in questo giro del mondo in morbidezza. Sono stata svariati minuti con la mano dentro una balla di lana di cachemire ancora da raffinare. Non riuscivo a staccarmi da tanta delicatezza, avrei voluto addormentarmi su cotanta morbidezza.

foto 1 foto 2 foto 4 foto 5

La storia di Ermenegildo Zegna è una di quelle storie che potevano capitare solo in un tempo dove ancora era possibile sognare in grande, dove il lavoro che sognavi non solo faceva parte della tua vita ma anche di altre persone. Trivegno era ai tempi in cui Zegna iniziò il suo lavoro un paesino tipico di montagna, poche case e nulla di più.
Una strada principale, il comune, la chiesa.
La montagna ad un certo punto non dava più lavoro e a quei tempi di bocche da sfamare ce n’erano parecchie. Zegna, una volta che dal telaio comprato con i pochi soldi del padre costruì la fabbrica iniziò anche ad avere bisogno di manodopera. I montanari si trasformarono in operai dediti all’arte della lana e dei filati pregiati con i quali si tessevano tessuti altrettanto pregiati, quelli che poi sapienti mani artigiani avrebbero forgiato in abiti su misura per gli uomini più illustri del mondo.

20141212_155630 20141212_155637 20141212_165041

Ancora oggi Zegna è sinonimo di eleganza e sia i figli che i nipoti –sopratutto- ci tengono visceralmente a fare conoscere l’opera del nonno e non solo per quanto riguarda la moda, ma sopratutto la Fondazione. Casa Zegna è proprio casa Zegna, con la fabbrica, gli uffici, la ciminiera ancora lì e un edificio moderno in cui si può visitare il museo e l’archivio.
Il museo è un susseguirsi di salette dove non solo si ripercorre la vita di Zegna attraverso fotografie, copertine di giornali di moda e altro ma anche un museo dove il visitatore può toccare con mano i filati pregiati messi in balle o in scatole dove non avrei mai tolto le mie mani! La cosa che più mi ha impressionato però è l’archivio storico: i vecchi disegni, gli appunti scritti su taccuini ingialliti che recavano date che sembrano così lontane e d’altri tempi per non parlare dei vecchi faldoni con campioni di stoffe ancora buoni per veicolare la mente a prendere l’ispirazione. Si lavora per un grande futuro imparando dalle cose buone del passato ed è così che fanno in questa azienda.

Come ho detto all’inizio Zegna e il fattore moda è sempre stato un piccolo tassello di un grande mosaico. Ermenegildo Zegna ha fatto rinascere quel paesino di poche cose da un paese di montanari ad un paese operaio, ha costruito la scuola, l’ospedale (che funziona ancora) e sopratutto ha costruito la famosa strada che gira in circolo alla montagna ed arriva in cima, la Panoramica Zegna.
Consiglio a chi è in zona di venire a visitare Casa zegna, merita davvero .

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...